1+1=2

1+1=2 è il  titolo emblematico di un opera di Giulio Perfetti, acquistata dall'amico collezionista Bruno Prosperi che da lo spunto per affrontare ancora una volta una contaminazione. L'artista Perfetti propone di lavorare su dei lavori digitali realizzati come studio e preparazione per una serie di dipinti che verranno realizzati in seguito da Prosperi, la tentazione di entrare e coinvolgere le visioni dell'altro in una continua manomissione visiva, esplorando e ribaltando con elementi geometrici il paesaggio puro, cercando di riportare l'attenzione dello spettatore al senso puro del paesaggio. Un divertissement reciproco che coinvolge e stupisce